top of page

FI-PI-LI, ANITA: pedaggio esclusivo per i camion discriminatorio per il settore

La possibile introduzione di un pedaggio per i mezzi pesanti sulla superstrada FI-PI-LI, proposto dalla Regione Toscana per ottenere i fondi necessari alla messa in sicurezza del tratto stradale tra Firenze, Pisa e Livorno, sta suscitando diverse polemiche all’interno del settore dell’autotrasporto.


“Un pedaggio selettivo per i camion, in un tratto stradale fondamentale per la movimentazione delle merci nel nostro Paese rappresenta un’ingiustificata discriminazione nei confronti delle imprese che rappresentiamo - ha commentato il Presidente di ANITA Riccardo Morelli - occorre ripensare la misura abolendo i pedaggi per i mezzi pesanti oppure estendendola a tutte le categorie di veicoli in transito, a maggior ragione se consideriamo che i costi necessari per la messa in sicurezza e l’adeguamento dell’infrastruttura sono ben maggiori rispetto ai possibili proventi derivanti dal pedaggio esclusivo per un’unica categoria di veicoli.”


L’introduzione di un ulteriore tassa per i mezzi pesanti non garantirebbe alle imprese pari condizioni di accesso al mercato, creando inoltre un ulteriore aggravio di costi a carico del settore manifatturiero regionale e nazionale, già pesantemente condizionati dai recenti aumenti dei costi di produzione.

Comments


bottom of page